Borsa: Milano in calo malgrado il vertice sulla manovra

Allineandosi alle altre Borse europee, tutte in calo, Piazza Affari peggiora dopo i primi scambi e cede lo 0,4% a 18.836 punti, malgrado le rassicurazioni che arrivano dal governo sulle coperture per una manovra che preveda un deficit/pil al 2,04%. Ad appesantire il listino milanese sono Pirelli (-1,44%), Ferragamo (-1,5%) e Saipem (-1,3%). Salgono invece Buzzi (+0,3%), Snam (+0,2%) e Atlantia (+0,19%). In rosso le principali banche, con Bper e Unicredit che cedono lo 0,8%, Banco Bpm lo 0,6%, Ubi lo 0,58%, e Intesa lo 0,4%. Spread stabile a 268 punti.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *