Serie A: Atalanta Lazio 1-0

“Sarà tosta, non decisiva, ma da affrontare con una squadra compatta e affamata. Non è un campo facile”. Simone Inzaghi conosce tutte le insidie del caso e alla vigilia della trasferta in casa dell’Atalanta chiede un’inversione di rotta dopo sei partite senza vittoria tra campionato ed Europa League. “Un’ottima squadra – spiega in conferenza stampa – con un grande allenatore che stimo molto, insieme ad Allegri sono i migliori qui in Italia, quelli che negli ultimi due anni ho votato per la Panchina d’oro”. Lazio che scenderà in campo a Bergamo con il lutto al braccio per la scomparsa di Felice Pulici, portiere dello scudetto del 1974 con Maestrelli in panchina

L’Atalanta con la Lazio inizia il tour de force fino al giro di boa che comprende anche Genoa, Juventus e Sassuolo. Rientra dalla squalifica Ilicic, che però resta in diffida al pari di de Roon e Gomez: “Il turnover per il rischio di perdere giocatori importanti per un cartellino? Mica vorrete farmelo fare con la Juve…”, ride Gian Piero Gasperini. Che in vista di uno scontro al sapore d’Europa annusa l’aria di prova di maturità: “Vincere questo tipo di partite proietterebbe molto in alto, l’avversario di turno punta alla qualificazione Champions. Mi aspetto un confronto molto combattuto: noi siamo in forma e fiduciosi, i tre punti alzerebbero l’asticella degli obiettivi e dell’autostima”. Fra i bergamaschi, out solo il lungodegente Varnier: “Castagne è disponibile col tutore alla mano destra, in pratica ci siamo tutti”, osserva il tecnico nerazzurro. Undici confermato in blocco con la sola variazione dello sloveno, fuori due turni per le proteste di Empoli. Ma il Gasp ha due giocatori chiave di cui fidarsi a occhi chiusi: “Gomez ha una tecnica e una capacità di muoversi tale da poter giocare tranquillamente in più ruoli, si è adattato bene dietro le punte in una posizione più di servizio alla squadra che offensiva. Se possiamo contare sullo Zapata attuale, indubbiamente diventiamo più forti. I tre gol di Udine sono la conseguenza del suo e del suo peso specifico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *