Yemen: ribelli consegnano porto Hudayda

I ribelli sciiti dello Yemen hanno consegnato il controllo del porto di Hudayda, sul Mar Rosso, alla Marina e alla Guardia Costiera governativa, sotto la supervisione dell’Onu. Lo riferiscono i funzionari della Sicurezza, in un passo significativo nell’attuazione dell’accordo raggiunto durante i colloqui di pace in Svezia a inizio dicembre.

Il passaggio di consegne è il primo di una serie di misure concordate in Svezia che potrebbero aprire la strada a una soluzione politica della guerra nello Yemen, in corso da 4 anni, e che vede contrapposti i ribelli Houthi allineati con l’Iran e il governo riconosciuto a livello internazionale e sostenuto da una coalizione a guida saudita. I ribelli controllano la maggior parte del nord dello Yemen, incluso la capitale Sana, mentre i loro nemici tengono in mano il sud, tra cui il porto di Aden dove si trova il governo in esilio. Da più di una settimana è in vigore il cessate il fuoco che ha messo fine a mesi di feroci combattimenti per il controllo di Hudayda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *