Fognini ai quarti a Auckland, Seppi a Sydney

Il tennista italiano Andreas Seppi si è qualificato per i quarti di finale del ‘Sydney International’, torneo Atp 250 che si disputa sui campi in cemento della metropoli australiana, e uno dei due appuntamenti che precedono il primo Slam del 2019. Il 34enne di Caldaro (n. 37 del ranking) ha battuto, con il punteggio di 7-6(2) 6-2, lo slovacco Martin Klizan, numero 40 della classifica mondiale. Prossimo avversario dell’azzurro sarà il 20enne greco Stefanos Tsitsipas, numero 15 del mondo. I due non si sono mai affrontati prima. Accede anche ai quarti di finale anche l’argentino 19enne Diego Schwartzman (19), uscito vincitore dalla sfida con lo spagnolo Garcia Lopez per 6-2 6-3.

A Auckland Fognini ai quarti, fuori Cecchinato – Fabio Fognini ha conquistato l’accesso ai quarti di finale del torneo ‘Asb Classic’ di Auckland in Nuova Zelanda, battendo il tedesco Peter Gojowcyk con il punteggio di 6-2 3-6 7-6 (5). Il 31enne tennista ligure, attualmente numero 13 del mondo, ha impiegato poco più di due ore di gioco per liberarsi del meno titolato rivale, che occupa la posizione numero 40 nel ranking mondiale. Nel prossimo turno l’azzurro dovrà affrontare un altro tedesco, il 35enne Philip Kohlschreiber (34) che ad Auckland vinse nel lontano 2008. Sono stati eliminati invece Marco Cecchinato e Matteo berrettini. Il 26enne palermitano (18) è stato sconfitto dall’americano Tenny Sandgren con un doppio 6-3, in meno di un’ora di gioco. Molto da recriminare per Berrettini (52) sconfitto dall’argentino Leonardo Mayer (54) con il punteggio di 5-7 7-6(5) 6-3. Il 22enne tennista romano ha avuto tre match point a disposizione. Da segnalare l’eliminazione al primo turno dell’americano John Isner, numero 10 del mondo, e favorito principale di questa edizione del torneo di Auckland, battuto dal connazionale Taylor Fritz.

Comincia male 2019 per Halep, subito fuori a Sydney – Comincia male il 2019 per la tennista numero uno del mondo, la romena Simona Halep, sconfitta al “Sydney International”, torneo Wta Premier che si disputa sui campi in cemento della metropoli australiana, e uno degli ultimi due appuntamenti prima degli Aus Open. La 27enne campionessa, al rientro in campo dopo il torneo di Pechino a settembre quando si ritirò per forti dolori alla schiena, è stata battuta al secondo turno (per lei l’esordio) con un doppio 6-4 dall’australiana Shleigh Barty, numero 15 del ranking mondiale, finalista dodici mesi fa, contro la quale si era sempre imposta nelle due sfide precedenti. A Sydney sono in corsa quasi tutte le migliori del mondo, dalla giapponese Naomi Osaka (numero 4 Wta) semifinalista a Brisbane, all’americana Sloane Stephens (5), alla ceca Petra Kvitova (8), all’olandese Kiki Bertens (9).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *