Npl nel mirino Bce, in Borsa tonfo banche

Banche di nuovo sotto pressione, con Ubi che affonda del 6% e viene costretta a ripetuti stop in asta di volatilità. Stesso andamento anche per Bpm (-5,6%), pesante Bper che cede il 3,8 per cento. Cedono anche le banche più grandi come Unicredit (-2,75%) e Intesa Sanpaolo (-1,77%).

    Gli istituti hanno ricevuto una lettera dalla Bce che li invita a una graduale ma integrale riduzione delle sofferenze entro il 2026.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *