Commissione Gb, Fb gangster digitale

Regole più severe “per modificare in maniera radicale il rapporto di forze fra piattaforme online e utenti”. E’ quanto chiede la commissione parlamentare britannica sui media, in un duro rapporto pubblicato al termine di un’inchiesta dedicata in particolare a Facebook e al caso dei dati personali diffusi attraverso Cambridge Analytica nel quale si accusa il colosso Usa di comportamenti degni di “gangster digitali” e si denuncia come oltraggioso il rifiuto opposto mesi fa da Mark Zuckerberg a una convocazione dello stesso organismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *