Borse Europa in rosso, Londra cede l’1%

Piazza Affari debole (-0,2%) in un’Europa comunque in rosso, con Londra (-1,2%) che continua a ‘pagare’ l’iter Brexit. Parigi perde lo 0,25% e Madrid lo 0,47%, mentre Francoforte ha recuperato un po’ ma resta ancora sotto la parità (-0,07%). Lo spread è in discesa a 261 punti, rispetto ai 266 della chiusura di ieri, mentre l’euro vale 1,13 dollari. I futures indicano apertura in rosso per Wall Street. All’indomani dei conti, in Piazza Affari continuano sia la corsa di Fincantieri (+13,8%) sia gli acquisti su Piaggio (+3,7%). Bene anche Saipem (+2%). In coda al listino ci sono Exor (-1,37%) e Tim (-1,1%). Contrastate le banche, con Unicredit che cede lo 0,7%, Ubi lo 0,6% Bper lo 0,4% e Intesa lo 0,36%, mentre salgono Banco Bpm (+0,2%) e Mps (+0,3%). Bene anche Creval (+0,4%) all’indomani del riassetto al vertice.

 Giornata fiacca per le Borse europee che, in linea con l’andamento delle Piazze asiatiche, procedono in terreno negativo. Londra è la peggiore e perde l’1%, in attesa di definire l’iter per la Brexit. Parigi cede lo 0,5% e Francoforte lo 0,4%. Male anche Milano, che scende dello 0,25%, e Madrid, in calo dello 0,4%.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *