Premier League: Rodgers lascia Celtic, è nuovo allenatore Leicester

Due gol per continuare a rincorrere un posto nella prossima Champions League, ma soprattutto per restare aggrappato alla panchina di Stamford Bridge: il Chelsea supera il Tottenham e Maurizio Sarri si salva, almeno per ora. Contro la squadra di Mauricio Pochettino, i Blues non solo meritano ampiamente i tre punti, ma dimostrano di essere uniti al loro allenatore. Questa volta nessuna defezione o ammutinamento: il successo sugli Spurs è frutto di abnegazione e applicazione tattica, un’attestato di fiducia a Sarri. Dopo la sceneggiata di Wembley, l’attesa della vigilia girava attorno alla presenza tra i titolari di Kepa Arrizabalaga. Sarri decide di sanzionare la sua insubordinazione nella finale di Coppa di Lega con la panchina, e tra i pali gli preferisce l’argentino Willy Caballero. I Blues partono meglio, e dopo una manciata di minuti sfiorano il vantaggio con Gonzalo Higuain: la svirgolata dell’argentino si infrange sul palo. Ancora il Chelsea alla mezz’ora, ancora con Higuain: palla di poco fuori. Il Tottenham si vede solo ad intermittenza, come quando Christian Eriksen chiama al primo intervento Caballero. Prima dell’intervallo, nuova occasione per gli ospiti, ma il pallonetto dal limite di Harry Kane rimbalza sulla parte esterna della traversa. Anche nella ripresa l’avvio è del Chelsea che trova il meritato vantaggio con Pedro. Il Tottenham non reagisce, e allo scadere subisce anche il raddoppio nella maniera più comica: il retropassaggio di Kieran Trippier inganna Hugo Lloris e fa calare il sipario sulla partita e sui sogni di gloria del Tottenham. L’assalto alla Premier League è rimandato alla prossima stagione. nella ltre partite della serata il Liverpool ne fa cinque al Watford (doppiette di Manè e van Dijk e sigillo di Origi), il City soffre e passa solo grazie a un rigore di Aguero contro il West Ham. Vittorie large anche per l’Arsenal (5-1 al Bournemouth) e United (3-1 in casa del Crystal Palace). In classifica il Liverpool sale a 69 punti, davanti al City 68, mentre il Tottenham resta a 60, l’Arsenal è quarto con 56, lo United quinto con 55 e il Chelsea sesto con 53.

Il quadro della 28/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICA)

  • Leicester-Brighton 2-1
  • Cardiff-Everton 0-3 FOTO
  • Huddersfield-Wolverhampton 1-0
  • Newcastle-Burnley 2-0 FOTO
  • Arsenal-Bournemouth 5-1
  • Southampton-Fulham mercoledì 2-0
  • Chelsea-Tottenham 2-0
  • Liverpool-Watford 5-0
  • Manchester City-West Ham 1-0
  • Crystal Palace-Manchester United 1-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *