Russiagate, 4 anni di carcere a Manafort

Il sessantanovenne Paul Manafort, l’ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, e’ stato condannato da un giudice federale della Virginia a tre anni e 11 mesi per otto capi di imputazione di frode fiscale e bancaria in un processo scaturito dal Russiagate, ma senza implicazioni di collusione con Mosca.

Manafort e’ accusato di aver occultato i lauti pagamenti per il suo lavoro di lobbista – non registrato – in Ucraina e per aver gonfiato il valore dei suoi asset nelle richieste di prestiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *