Godin saluta commosso l’Atletico Madrid

Commosso e imbarazzato, Diego Godin ha tenuto una conferenza stampa al Wanda Metropolitano per l’annuncio ufficiale del suo addio all’Atletico Madrid dopo nove stagioni di sfide e successi. A 33 anni, il difensore uruguaiano lascerà la capitale spagnola per approdare a Milano, sponda Inter, ma il distacco gli pesa; “Sono nervoso, più che prima di una partita – ha esordito -. L’Atletico è stato la mia famiglia, la mia casa, un modo di vivere. Non pensavo sarebbe arrivato questo momento, non sono preparato. Non potete immaginare cosa significhi per me l’Atletico, voglio ringraziarvi tutti” ha proseguito rivolto ai tanti giornalisti, dirigenti, staff tecnico e compagni presenti in sala con i genitori del giocatore, tutti a loro volta emozionati. Domenica prossima, Godin giocherà l’ultima partita in casa e i tifosi hanno preparato per il capitano una grande festa d’addio dopo quasi 400 partite giocare in biancorosso e otto trofei alzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *